Quando e perchè andare da uno Psicologo o da uno Psicoterapeuta

Perchè...


Ogni individuo cerca di affrontare da solo, o con le persone che gli sono vicine emotivamente, le situazioni di crisi personale.
Ci sono dei  momenti, tuttavia, in cui può sentire che le soluzioni, le strategie messe in atto  non aiutano e  che persino a volte allontanano  dalle mete che consapevolmente si desidera raggiungere.
 Rivolgersi ad uno Psicologo/Psicoterapeuta significa quindi porsi il dubbio che queste strategie abbiano qualcosa che non  porta nella direzione desiderata, significa riservarsi un tempo ed uno spazio per sé, che non deve essere inteso come un obbligo bensì come un’opportunità, un vantaggio.

Quando...


Per questo motivo ognuno può scegliere come e quando. Non è possibile, infatti, definire a priori un “momento giusto” in cui chiedere un sostegno, proprio perché è importante che questo sia frutto di una elaborazione personale.
La Psicoterapia è una cura che avviene attraverso la relazione tra lo Psicoterapeuta e il paziente, basata fondamentalmente sulla parola.
Se non si può parlare di fiducia, che si costruisce solo con il tempo, verso una persona che, per quanto preparata professionalmente, si incontra per la prima volta, quantomeno si può immaginare di potersi intendere con il terapeuta da cui ci si è recati.
Andare alla ricerca dell'intesa perfetta è impossibile, ma non sarebbe utile comunque andare da qualcuno con cui ci si sente a disagio. Un colloquio è pur sempre un incontro tra persone e non tutti gli incontri tra persone funzionano.

Come...


Iniziare un percorso di terapia potrebbe significare  “entrare in contatto” e prendere confidenza con le proprie emozioni (paura, rabbia, gioia, tristezza.), capire e conoscere i propri pensieri, i propri comportamenti. Ciò al fine di favorire l’acquisizione di nuovi punti di vista e nuove alternative di scelta che portano nella direzione di un cambiamento graduale verso il benessere, dove chi è coinvolto impara a interagire e a reagire in modo diverso alla propria vita, agli altri, al mondo, grazie anche agli strumenti forniti dal terapeuta, di fronte a ciò che prima rappresentava un problema

Differenze...


Mentre lo psicologo offre consulenze psicologiche o si limita ad attività di diagnosi tramite la somministrazione di test, lo psicoterapeuta possiede in più gli strumenti e le tecniche per intervenire sul problema e per svolgere attività di cura, differenti per ogni approccio di psicoterapia Lo psicoterapeuta ha una formazione più approfondita e specialistica dello psicologo in quanto dopo il conseguimento della laurea in psicologia ha affrontato quattro anni successivi di specializzazione in psicoterapia. É iscritto, sempre nell'ambito dell'Ordine degli Psicologi, anche all'elenco degli psicoterapeuti di una determinata Regione italiana.